giovedì 19 giugno 2014

Dal giardino al bicchiere: dalla Mentha spicata Moroccan alla limonada y hierbabuena

La mia limonada y hierbabuena
Lo scorso autunno ho passato le mie vacanze in Andalusia, spostandomi tra le città più famose della regione coi i mezzi pubblici.  Ronda,  Siviglia, Cordoba,  Granada... Una successione di meraviglie  architettoniche e di giardini lussureggianti immersi in una fiabesca atmosfera araba medievale!
In campo culinario la cosa che più mi è piaciuta (insieme allo jamon de Bellota) è la limonada y hierbabuena bevuta a Granada nella zona delle teterie, in particolare al ristorante "Arrayanes". Si tratta di una bevanda araba molto dissetante e digestiva che ha accompagnato le mie scorpacciate a base di falafel e cous cous. Mi ero ripromessa di tentare di riprodurla a casa e finalmente con l'arrivo dell'estate é giunto anche il momento propizio per avviare il mio esperimento!
Gli ingredienti non sono difficili da reperire: limone,
 zucchero,  acqua, hierbabuena...  Ecco il problema! Secondo alcuni la hierbabuena è una menta qualsiasi,  secondo altri è una menta particolare e introvabile.  
Grazie alle mie ricerche nel web sono riuscita a individuare quella che potrebbe essere la famigerata hierbabuena,  la Mentha spicata Moroccan.  
L'ho comprata da Priola questa primavera e messa in vaso. Da allora è cresciuta generosamente e adesso è pronta per essere raccolta! Ne ho parlato proprio poco tempo fa (link)!
Questa è la ricetta che ho utilizzato per fare la mia limonata! 

Limonada y hierbabuena

INGREDIENTI

Zucchero, Mentha spicata e limoni: i tre ingredienti fondamentali della limonada y hierbabuena

- 1 l di acqua gelata (oppure,  avendo a disposizione il frullatore adatto, 1/2 litro di acqua e il resto in cubetti di ghiaccio)

- Un ramo di menta (Mentha spicata Moroccan,  nel mio caso)

-  2 o 3 limoni a seconda dei gusti

- 100 g di zucchero bianco

PROCEDIMENTO

Pelando i limoni eliminare il più possibile anche il bianco della buccia!
1. Lavare e pelare i limoni.  
Io per non sbagliare ne ho usati due ma la limonata non mi sarebbe spiaciuta affatto anche un po' più aspra... La prossima volta ne userò tre. È proprio questione di gusti personali, comunque!  
È fondamentale eliminare il più possibile il bianco della buccia dei limoni perché la sua presenza modifica molto il sapore finale della bevanda e la rende troppo densa e difficile da filtrare. Parlo per esperienza!  Io la ho dovuta rifare proprio perché avevo lasciato troppa buccia! 
Tutto pronto per frullare! I limoni qui, però, avevano
decisamente troppo bianco addosso! 

2. Tagliare ciascun limone in 8-10 pezzi togliendone i semi. 

3. Inserire nel frullatore i limoni, le foglie di menta lavate, lo zucchero e l'acqua gelata (o l'acqua e i cubetti di ghiaccio) e frullare il tutto per circa un minuto e mezzo. 
Se si usano i cubetti di ghiaccio la limonata risulterà più densa. 

4. Filtrare la bevanda con il colino per eliminare la schiuma e i residui più grossi degli spicchi dei limoni. Si ottiene così una invitante e profumata bevanda verde menta,  naturalmente!!! 

5. Servire!!! Fresca, profumata, buona, semplice e veloce da fare!!!

Foglie di Mentha spicata Moroccan

(Fonti: 1; 2)


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...