lunedì 30 giugno 2014

Ultimi acquisti piantati!

Oggi ho messo a dimora gli acquisti di giovedì scorso, cioè la Perowskia atripicifolia Blue Spire, l'Echinacea purpurea Magnus e la Verbena bonariensis!  
L'effetto per adesso è quel che è... Dovrò attendere pazientemente che le piante si allarghino! Spero, quindi, che crescano a dismisura nei prossimi mesi e che nel 2015 facciano il botto! 
Ragazze, datevi da fare! Questo giardino ha bisogno di fioriture estive!!!

Appena piantate! Da davanti: Perowskia atripicifolia Blue Spire (profumata!), Echinacea purpurea Magnus e Verbena bonariensis! Le foglie argentate sono di Stachys olimpica. Sullo sfondo si intravedono iris, rose e acero rosso.

domenica 29 giugno 2014

Sole, vento e acqua: errori forzati con le ortensie (Hydrangea macrophylla)

Sono una di quegli pseudo giardinieri che se si impuntano su una pianta non possono fare a meno di provarla neanche se non hanno lo spazio necessario per metterla a dimora o non possono fornirle l'esposizione ideale. 
Per lo più i miei tentativi si rivelano fallimentari, naturalmente! Talvolta, però, ho ricevuto delle insperate sorprese! Ho scoperto, ad esempio, che i Geranium a casa mia crescono bene anche al sole! Con le  ortensie mi è andata un po' meno bene! 
Le mie ortensie macrophylla più giovani sono delle talee e stanno diventando molto rigogliose,  come si vede anche dalle immagini. 



Le ho sistemate nella zona più ombrosa del giardino dove

sabato 28 giugno 2014

Qualche nuovo acquisto: perenni a fioritura estiva (Perowskia atriplicifolia Blue, Spire, Echinacea purpurea Magnus, Verbena bonariensis)

I miei acquisti di ieri: messa a dimora programmata per lunedì!
Dopo aver raccolto nei giorni scorsi consigli e idee sono andata a fare shopping: obiettivo perenni a fioritura estiva! 
Sono abituata a fare spese a inizio primavera,  quando le piante nei vasi del vivaio hanno solo qualche fogliolina e bisogna lavorare molto con l'immaginazione! Adesso che è estate la situazione è ben diversa: tantissime piante che avevo visto sempre solo in fotografia erano fiorite lì davanti a me! Una festa! Di fronte a tante novità è stato difficile restare concentrata sul mio bigliettone con la lista di papabili! 
Dispersa tra le echinacee! 

Sebbene il sole fosse cocente e io un po' troppo vestita, non riuscivo a smettere di girare tra le corsie e nonostante i miei appunti mi sono trovata in grosso imbarazzo nello scegliere. 
Alla fine, dando un'occhiata alle bordure di stagione realizzate dai vivaisti,  mi sono resa conto che queste avevano proprio le caratteristiche che cercavo e che contenevano anche delle perenni suggeritemi proprio qui sul blog!
Ho fotografato le aiuole in questione proprio male ma ci si può fare un'idea di com'erano ugualmente. 
Nella prima immagine si possono riconoscere l'Echinacea purpurea Sunrise, la  Perowskia e poi un paio di  graminacee (quella nei toni dell'azzurro mi è parsa una Festuca, l'altra è una Stipa tenuifolia), qualche Scabiosa Chile Black e infine (forse) una salvia. 
Accostamenti estivi proposti dal vivaio: in primo piano la stupenda Echinacea purpurea Sunrise, nei toni del giallo e del verde 

In un'altra parte della bordura alle perenni precedenti si aggiungevano la Verbena bonariensis e il Cynara cardunculus...  Che chicca! Quindi la mia idea dei carciofi in giardino non così era poi così  assurda e originale
Accostamenti estivi proposti dal vivaio

Un altro accostamento stupendo che non ho fotografato ma che mi ha lungamente tentata è stato quello proposto in un'altra aiuola che era costituita tutta da Verbena bonariensis bordata da Gaura rosa (che ho recentemente conosciuto tramite il blog di Ornella "Lavanda e rose") e Stipa tenuifolia
Verbena bonariensis, Gaura, Stipa tenuifolia (immagini singole tratte dal sito del vivaio Priola)
Dopo aver girato come una trottola dappertutto ho quindi acquistato:
1. Perowskia atriplicifolia 'Blue, Spire', suggeritami da pontos pontos di "Blog piante perenni";
I minuscoli fiori della Perowskia atripicifolia Blue Spire visti da vicino

2. Echinacea purpurea Magnus, che ho visto non solo in rete ma anche dal vivo nelle mie (trendy) aiuole comunali. 
La giallo-verdognola Echinacea purpurea Sunrise mi sarebbe piaciuta più di questa ma avrei sforato il mio budget! Per ora mi accontento della più economica ma graziosissima Magnus!
Il fiore più aperto di Echinacea purpurea Magnus tra quelli delle piante da me scelte

3. Verbena bonariensis,  un mio vecchio pallino... La ho vista proposta proprio in abbinamento a Perowskia ed Echinacea nella bordura del vivaio...  Doveva essere destino che fosse mia! 
La mia Verbena bonariensis: in attesa di messa a dimora anche lei!
Fine degli acquisti! Spero che le nuove entrate si ambientino presto e bene! 
E in aggiunta... Ho pensato che tra qualche tempo dovrei proprio fare una passeggiatina extra per raccogliere qualche seme dai fiori delle aiuole del centro.... Negli ultimi anni propongono delle varietà di perenni niente affatto banali: se una pianta funziona in una rotonda cittadina non può che funzionare anche a casa mia! Con tutte le mie amorevoli cure, poi...! 

lunedì 23 giugno 2014

A caccia di ispirazione: appunti per accostamenti tra perenni a fioritura estiva

Continuando il discorso delle fioriture estive, ho approfondito le ricerche e ho trovato qualche immagine  d'ispirazione in rete. Quelle che più mi hanno colpito sono nei toni del rosa, del bianco e del blu. Elemento ricorrente l'Echinacea...
La caccia all'abbinamento però continua!

1. Monarda ed Echinacea purpurea
Link
2. Echinacea e Selinum wallichianum

sabato 21 giugno 2014

Cercasi perenni estive disperatamente

Dopo essermi dedicata a bevande esotiche e germogli torno al mio primo amore, il giardinaggio duro e puro
In questo periodo dell'anno mi trovo sempre in difficoltà: il giardino è lussureggiante ma è tutto verde.  Pochi fiori, niente macchie di colore... Per assurdo lo trovo un po' "freddo "!  
Al momento nella zona al sole sono in fiore solo  la chinensis mutabilis (unica rosa a essere già rifiorita), delle hemerocallis rosse, il Tanacetum parthenium e i nasturzi.  


Rosa chinensis mutabilis ed Hemerocallis

venerdì 20 giugno 2014

Pronta a sperimentare: semi e germogliatori Geo

Poco tempo fa ho scoperto che è possibile far crescere in casa i germogli di vari tipi di pianta a fini alimentari e ho provato per la prima volta un germogliatore. 
La Geo - Bavicchi, produttrice del germogliatore e dei semi che ho utilizzato, mi ha dato ora la possibilità di provare una campionatura dei propri prodotti.  La cosa naturalmente mi fa molto piacere! 
Adesso ho a disposizione vari tipi di germogli anche in mix e due nuovi germogliatori: uno formato da un vasetto trasparente e uno di terracotta, che è un vero e proprio pezzo d'arredamento!
Tra i germogli ci sono anche quelli mucillaginosi: mi intimoriscono ma adesso che li ho a disposizione darò loro una chance, ovviamente! Magari diventeranno i miei preferiti! 
Ho un sacco di materiale da testare, insomma! Sta a vedere

giovedì 19 giugno 2014

Dal giardino al bicchiere: dalla Mentha spicata Moroccan alla limonada y hierbabuena

La mia limonada y hierbabuena
Lo scorso autunno ho passato le mie vacanze in Andalusia, spostandomi tra le città più famose della regione coi i mezzi pubblici.  Ronda,  Siviglia, Cordoba,  Granada... Una successione di meraviglie  architettoniche e di giardini lussureggianti immersi in una fiabesca atmosfera araba medievale!
In campo culinario la cosa che più mi è piaciuta (insieme allo jamon de Bellota) è la limonada y hierbabuena bevuta a Granada nella zona delle teterie, in particolare al ristorante "Arrayanes". Si tratta di una bevanda araba molto dissetante e digestiva che ha accompagnato le mie scorpacciate a base di falafel e cous cous. Mi ero ripromessa di tentare di riprodurla a casa e finalmente con l'arrivo dell'estate é giunto anche il momento propizio per avviare il mio esperimento!
Gli ingredienti non sono difficili da reperire: limone,

lunedì 16 giugno 2014

Aneddoti familiari in memoria del melograno

Un frutto del mio melograno dello scorso anno
Non credo di essere l'unica ad aver vissuto questa sgradevole esperienza "giardinicola": una vecchia pianta che ha superato mille tempeste all'improvviso muore. Mi è successo quest'anno e la vittima è illustre: si tratta del melograno di fronte all'ingresso di casa.  
E' un vero peccato! Il melograno è un albero di dimensioni contenute dato che non supera i 5/7 m e perciò adatto a piccoli giardini come il mio: non dovevo capitozzarlo, come fa il mio vicino con i suoi alberi magnifici ma troppo

mercoledì 11 giugno 2014

Prime conferme dalla mia Hydrangea quercifolia

Dopo averla a lungo bramata, l'anno scorso ho finalmente comprato una Hydrangea quercifolia: quest'anno, quindi, ne ho atteso la fioritura con impazienza! 
Non è cresciuta moltissimo rispetto a quando la ho piantata ma mi rendo sempre più conto che gli arbusti hanno bisogno di almeno un paio d'anni per ambientarsi definitivamente e "partire". 
Anche se non è ancora molto grande, l'ortensia ha prodotto una decina di pannocchie fiorite, perciò non mi lamento!
Ecco com'era a fine maggio, stretta tra un paio di macrophylla!




venerdì 6 giugno 2014

Redivivi nasturzi...

Ricordo con nostalgia e insieme angoscia la serra del giardino di qualche anno fa col pavimento ricoperto completamente di semenzali... Che soddisfazione ma quanto impegno!!! Troverò più la voglia di cimentarmi seriamente con semi, vaschette e nebulizzatori come allora? Chissà!
Come "riscaldamento" questa primavera ho messo da parte un po' di pigrizia e ho effettuato di nuovo una semina: quella dei nasturzi. I nasturzi germinano con estrema facilità: non a caso mi sono potuta permettere di seminarli direttamente a terra! Una breve grandinata, però, ha devastato le loro sottili e ampie foglie poco tempo dopo che si erano formate. Oltretutto erano anche state appena calpestate dalla mia cagnolina, troppo intenta a minacciare il cane dei vicini per badare a dove metteva le zampe. Credevo quindi che le piantine sarebbero state una schifezza per il resto della stagione! In poco tempo, invece, sono cresciute nuove foglie che hanno coperto le vecchie brutture.

Le foglie ricresciute dopo la grandinata ancora senza fiori
Alla fine è timidamente spuntato il primo fiorellino

mercoledì 4 giugno 2014

Tuscany Superb, la più bella tra le belle

Quest'anno ho incoronato come rosa più affascinante del mio giardino la gallica Tuscany Superb: non potevo astenermi oltre dal mostrarla in tutto il suo splendore! 
I fiori sono piccoli (3-4 cm di diametro) ma riuniti numerosi in mazzetti profumatissimi.



lunedì 2 giugno 2014

Una nuova avventura: come usare il germogliatore


SOMMARIO

- Introduzione: utilità dei germogli nell'alimentazione e come ho scoperto i germogliatori

- Informazioni pratiche preliminari 


- Come usare il germogliatore e coltivare i germogli (non mucillaginosi) in casa          

          1. Preparazione dei semi (trifoglio)         
          2. Primo giorno
          3. Secondo giorno
          4.Terzo giorno
          5. Quarto giorno


- Conservazione dei semi


- Germogliatori in serie e germogliatori fai da te


- Assaggio (germogli di trifoglio) e riflessioni finali



Coltivare germogli in casa: sarà anche questo giardinaggio? Perché no!?!? Magari molto in piccolo... ! 
Non sono una salutista, purtroppo, ma se una volta tanto qualcosa che mi piace fa anche bene non disdegno certo di mangiarla! 

- Introduzione: utilità dei germogli nell'alimentazione e come ho scoperto i germogliatori

Questo è un germogliatore come quello che abbiamo acquistato
Vado matta per la cucina orientale in cui i germogli di soia non mancano mai. La mia capa, sapendolo, mi ha portato da assaggiare quelli che aveva prodotto col suo nuovo e fiammante germogliatore. Sono stata veramente colpita dalla loro bontà! Quelli che si trovano in scatola al supermercato sanno solo del loro brodino conservante e al banco frigo i germogli freschi non si trovano spesso! 
Non sapevo che esistesse un aggeggio del genere e nemmeno che si potessero mangiare i germogli di un sacco di piante! Ciascun tipo di germoglio ha qualità diverse ma la cosa che hanno tutti in comune è che sono particolarmente ricchi di enzimi, vitamine e sali minerali dato che in fase di germinazione il seme è all'apice del suo contenuto energetico e nutritivo. Il

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...