giovedì 25 giugno 2015

Ritorno a un recente passato: Pierre de Ronsard

Il mese scorso durante la fioritura delle rose ho fatto molte fotografie che non ho ancora mostrato. 
Le prossime riguardano la rampicante Pierre de Ronsard.
Avevo pensato di eliminarla perché non ha più il giusto supporto ma dopo averla vista di nuovo così sana e fiorita mi è passato il coraggio!


sabato 20 giugno 2015

Altre fioriture estive e aggiornamenti

Ecco qualche altra fioritura del momento!

Hemerocallis di un  rosso/arancione bruciato abbastanza particolare. Parecchi anni fa ho comprato dei bulbi da Bakker e mi hanno mandato in omaggio un mix di bulbi a sorpresa: queste Hemerocallis erano tra di loro.


Hydrangea quercifolia...

mercoledì 17 giugno 2015

Le prime fioriture estive

Il mio giardino non ha mai brillato per fioriture estive ma sto cercando di rimediare poco alla volta! Ho voglia
di colore e novità!  
Lo scorso anno ho comprato alcune nuove perenni che in questi giorni stanno cominciando a fiorire. 
L'Echinacea purpurea inizia ad aprire i suoi petali rosa... 


... Così  come l'Alcea rosea Chater's Maroon

martedì 9 giugno 2015

Ypsilanti, una rosa per un rivoluzionario

Ypsilanti è un'altra rosa gallica che si trova nel mio giardino e che in un futuro prossimo desidero valorizzare di più.  
Come la Rose de la Maitre-Ecole, infatti, è stata collocata troppo all'ombra e nelle scorse stagioni ne ha risentito parecchio: il primo anno ha prodotto pochi fiori (addirittura deformi) e ha sempre sviluppato pochi nuovi rami.
Ciò nonostante non si è  mai ammalata,  perciò la ritengo ugualmente una rosa sana e resistente.  

Ypsilanti e digitale purpurea

Questa è stata la sua primavera migliore perciò la mostro con particolare orgoglio.
Non vedo l'ora di trovarle una nuova collocazione per darle la possibilità di raggiungere il massimo splendore.

Origini

Ypsilanti,  detta anche Ypsilante, è una rosa gallica ed è stata creata dal francese Jean-Pierre Vibert nel 1821.
È dedicata ad Alexander Ypsilanti, promotore nel 1821 di una guerra per l'indipendenza della Grecia dall'impero ottomano. Il suo tentativo non andò a buon fine: abbandonato dai suoi alleati trovò la morte nel 1828,  poco dopo essere stato liberato dopo sette anni di prigionia in Austria.



Fiori

I boccioli della Ypsilanti sono particolarmente sferici e di un bel color porpora acceso.
I fiori sono piatti e molto ricchi di petali (dai 26 ai 40) e hanno un diametro di circa 11 cm. 
I petali sono disposti attorno ad un piccolo occhio centrale  in maniera vagamente quadripartita. 
I fiori, all'inizio di color rosa porpora scuro, invecchiando diventano rosa pallido e poi di un lavanda grigio sui bordi.
I fiori durano a lungo anche recisi ed emanano un profumo dolce e intenso.






Fioritura

La fioritura è unica e tardiva.

Misure

1,5 x 1 m



Portamento

Ypsilanti forma un cespuglio basso e floscio, ricco di foglie verde chiaro. 
rami sono sottili e dotati di poche spine. 
Io le ho messo dei paletti intorno per sostenerla meglio in caso di vento o pioggia. Non sono particolarmente antiestetici perché vengono camuffati bene da rami e foglie. 



Potatura

In primavera basta eliminare i rami sottili, poco vitali, e ripulire la parte interna dell'arbusto per permetterne una buona illuminazione ed evitare il presentarsi di malattie fungine. 
Dopo la fioritura, se necessario, si può abbassare fino a 80/90 cm da terra. 

Ypsilanti e salvia

I miei accostamenti

Nonostante la sua posizione infelice sono soddisfatta degli accostamenti che ho pensato per la mia Ypislanti.
Come la Rose de la Maitre - Ecole,  alle sue spalle si arrampica un folto rincospermo.  
Dietro dci sono anche delle digitali purpuree rosa pallido e di fianco una salvia comune.  Proprio davanti, infine, si trovano delle  belle Hosta dai bordi bianchi (Hosta albomarginata), che in questi giorni stanno fiorendo.

Ypsilanti e digitale purpurea.  Sullo sfondo un rincospermo in piena fioritura. 

sabato 6 giugno 2015

Un'altra gallica: Rose de la Maitre-Ecole (o Rose de la Maitre d'Ecole o Rose du Maitre d'Ecole)

Si possono notare il bel verde del fogliame,  l'occhio centrale e, soprattutto, le variazioni di colori dei petali,  che sui bordi tendono al lilla

Inizierò con un paio di dubbi che non lasceranno dormire nessuno stanotte. 
Qual'è il nome corretto di questa rosa?  E chi è il suo ibridatore?  
Io ho deciso di seguire la versione del sito dedicato alla catalogazione di rose, clematis e peonie Helpmefind.com e dell'enciclopedia delle rose curata dalla Royal Hortocultural Society ma non tralascerò di segnalare le alternative. 

Origini

Il nome di questa rosa introdotta nel 1841 dovrebbe essere Rose de la Maitre-Ecole, dal nome di un quartiere della città francese di Angers e non Rose du Maitre d'Ecole (letteralmente "rosa del maestro di scuola"), come è tuttavia ampiamente diffuso. 
Il creatore di questa rosa è un ibridatore di rose dilettante, un certo Coquereau, che decise di battezzarla col nome del luogo in cui viveva.
Alcuni, invece, indicano come suo creatore un altro francese, Meillez (ad esempio qui, qui e qui). 


Fiori

I fiori della Rose de la Maitre-Ecole sono ricchissimi di petali (tra i 26 e i 40), piatti e quartati, con un piccolo occhio verde centrale.  
Essi sono tra i più grandi tra le rose galliche: possono raggiungere i 10-12 cm di diametro. 
Il loro colore è molto particolare: inizialmente è porpora e mano a mano che i fiori invecchiano passa al magenta, al lilla e al grigio sui bordi. 


Fioritura

La fioritura è unica ma prolungata.

Dimensioni 

Tra i 90 e i 120 cm di altezza e altrettanto in larghezza.

Portamento 

L'arbusto è abbastanza eretto nonostante si a formato da rami sottili.
I  rami non sono molto spinosi.
Le foglie sono grandi e di un bel verde intenso.

Profumo

Intenso e dolce.


Potatura

Le rose antiche come le galliche in primavera non hanno bisogno di una potatura decisa ma solo di un po' di riordino e pulizia dell'arbusto.
Bisogna eliminare i rami sottili, poco vitali, e ripulire la parte interna dell'arbusto per permetterne una buona illuminazione ed evitare il presentarsi di malattie fungine. Le antiche si possono abbassare fino a 80/90 cm da terra dopo la fioritura anche ad anni alterni. 

I miei abbinamenti

La mia Rose de la Maitre-Ecole non si trova nella sua posizione definitiva ma è affiancata da un paio di perenni con cui sta molto bene: si tratta di abbinamenti che riprodurrei senza ombra di dubbio. 
Sul davanti ci sono delle Hosta albomarginata e dietro degli esemplari di Digitalis purpurea.
La rosa si trova tra un'altra gallica, la Ypislanti,  e una rosa non identificata troppo grande e ingombrante: al suo posto ci doveva essere una Chapeau de Napoleon. Probabilmente riprenderò questa idea quando sposterò la pianta in una zona più visibile e luminosa del giardino.


 

Fonti

- http://www.helpmefind.com/gardening/l.php?l=2.2363

giovedì 4 giugno 2015

La maestosa fioritura della Tuscany Superb

Questa rosa non ha bisogno di molti commenti: i suoi petali possiedono una gamma di sfumature tra il bianco,  il fucsia e il porpora che sfido chiunque a trovare banale. 
Si tratta della Tuscany Superb, una rosa gallica: fioritura unica, dunque, ma bella prolungata. 
Trovo favolosi sia i fiori che l'arbusto. La ho fotografata solo oggi , dopo aver eliminato un secchio di rose sfiorite e ciò nonostante il cespuglio è ancora pieno di fiori. 
Ogni corolla è diversa dall'altra: è una pianta che è un piacere osservare in ogni suo particolare. 
Chi ama le rose antiche non dovrebbe assolutamente privarsene! 








martedì 2 giugno 2015

La mia Kathleen e altre ibride di moschata che bramo

Questa piccola rampicante, la Kathleen, piacerà sicuramente a chi ama le rose a fiore semplice. 
Il suo aspetto è molto delicato: i petali bianchi soffusi di rosa e i vistosi stami dorati le conferiscono un aspetto molto etereo.  A prima vista ricorda le rose selvatiche ed è proprio in ciò che consiste il suo fascino. In realtà, invece, si tratta di un ibrido di moschata,  una classe di rose che mi piace moltissimo.  




Sono moltissime le ibride di moschata che mi piacerebbe possedere, prima tra tutte Buff Beauty...



Per non parlare poi di Cornelia...   

Immagine tratta da Annie's Annuals & Perennials (link)

Felicia...

Immagine tratta da Gardenia Creative Gardens (link)


E Lavender Dream...

Chissà che, con la scusa che è morta la Golden Celebration, proprio una di loro entri a far parte della mia scuderia...

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...