venerdì 3 giugno 2011

Oggi elimino le rose sfiorite!

La prima fioritura delle rose è volta ormai al tramonto e adesso quel che mi  rimane da fare è eliminare le rose sfiorite dove serve. Dato che il cielo è coperto approfitto dell'ombra e affronto questa piccola incombenza!
A me hanno insegnato a fare così! Lo stelo va tagliato obliquamente  circa 1 cm (così si lascia alla prossima gemma la possibilità di formarsi) sopra una foglia orientata verso l'esterno dell'arbusto, così la sarà anche la futura gemma e la forma globale dell'arbusto non verrà squilibrata da nuovi rami che si incrociano con quelli vecchi. Quanto tagliare varia in base al tipo di rosa:

1) ROSE ANTICHE E NON RIFIORENTI IN GENERE

Non taglio niente (sperando di vedere qualche bacca)...

2) ROSE RAMPICANTI RIFIORENTI

Taglio sopra il primo gruppo di foglie a partire dal fiore/dal mazzetto di fiori

3) ROSE INGLESI E ALTRE RIFIORENTI AD ARBUSTO

Taglio in genere a due foglie a partire dal fiore, di più se il ramo sul quale si trovava il fiore era particolarmente lungo e squilibrava l'armonia del cespuglio.

4) ROSE HT

Sono le rose sulle quali opero il taglio dello sfiorito in maniera più decisa. E poi, siccome non mi piacciono affatto, provo un piacere sadico nell'accorciarle... Conto 5-7 foglie a partire dal fiore e taglio!


Purtroppo ho già visto qualche ramo intaccato dagli argidi e quelli li dovrò far fuori in qualsiasi caso! Spero che quelli attaccati non siano troppi: già un anno ho perso la seconda fioritura di due o tre piante di rosa, che in un piccolo giardino fanno la differenza! Quei vermacci sono la mia ossessione!
 Ma adesso gambe in spalla: parto all'azione prima che piova! 

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...