sabato 2 febbraio 2013

Coraggiose fioriture invernali: l'Iberis

Che tristezza affacciarsi dalla finestra in questi giorni e rendersi conto di non aver creato nessun punto d'interesse invernale nel proprio giardino! Dalla sua spoglia tristezza si distingue soltanto un piccolo cespuglio di comune e umile Iberis
Rendo quindi omaggio a questa coraggiosa pianta che, controcorrente come i salmoni, dà il meglio di sé proprio durante l'inverno!

CARATTERISTICHE

L'Iberis è un'altra delle piante presenti da moltissimi anni nel nostro giardino: regalata da qualche vecchia zia a mia nonna, è prima stata messa in vaso e poi spostata a terra in varie
parti del giardino. 
Al momento si trova ai piedi delle scale esterne di casa: prospera lì da tempo immemorabile!

Marzo 2015


- FORMA DELLA PIANTA

L'Iberis è una pianta perenne che forma un piccolo cespuglio tondeggiante alto una trentina di centimetri. 
I suoi rami tendono a prostrarsi, ma la forma della pianta resta sempre e comunque bella piena. 

- FOGLIE

Le foglie sono piccole, ovali e verde scuro, più grandi e dense alla base della pianta. 


- FIORI

I fiori sono riunisti in mazzetti tondi e piatti. I fiori hanno quattro petali bianchissimi, due dei quali (quelli rivolti verso l'esterno) molto più lunghi degli altri. 
Presi singolarmente i fiori sono lunghi circa mezzo centimetro; un mazzetto, invece, raggiunge un diametro di circa 4 cm.  
I fiori al centro del mazzetto tendono a non aprirsi.
La fioritura è lunga e si colloca nel periodo più freddo dell'anno. Una rarità! La mia Iberis era certamente fiorita a gennaio e sono certa che la sarà almeno fino ad aprile. Devo ricordare di osservarla meglio per essere più precisa su questo punto.

ESPOSIZIONE E CURE

La mia Iberis si trova in un punto del giardino molto luminoso ma non esposto al sole diretto se non d'estate. In compenso d'inverno quel punto è molto riparato dal vento e dalle intemperie dal tetto della casa.
Non necessita di nessuna cura particolare e d'estate non richiede nemmeno di essere innaffiata. Non ama affatto i ristagni d'acqua!
Credo che sia una pianta piuttosto adatta anche a chi ha il pollice nero!

UTILIZZO

L'Iberis si adatta bene a crescere in vaso, mentre in giardino è ottima per i primi piani delle aiuole e per i giardini rocciosi. 





4 commenti:

  1. Ciao Lara, grazie per avermi fatto conoscere una pianta che in tutta sincerità non conoscevo affatto!
    Dalla foto sembra bellissima... e lo è ancora di più per il fatto che fiorisce in questo perido dell'anno.
    ciao e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto graziosa, vero? E' una di quelle piante di cui di solito non mi occupo troppo perché la do sempre per scontata: invece merita di più!
      Ho visitato il tuo blog e ho visto che anche tu hai un piccolo giardino! Grazie per essere passato da queste parti! Alla prossima!

      Elimina
    2. Sicura che non si tratti di un I.semperflorens?

      Elimina
    3. Potrebbe essere! Io la ho identificata attraverso delle fotografie! Francamente dalle fotografie su internet non riesco a capire bene la differenza tra le due piante... Se ne sei certo mi fido e la rinomino! Intanto per non sbagliare tolgo subito da tutto quanto il "sempervirens"!

      Elimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...