mercoledì 30 gennaio 2013

La prima potatura dell'anno!

Dato che il tempo oggi era sufficientemente favorevole mi sono lanciata nell'impresa della potatura, iniziando proprio dall'osso più duro del giardino: il mostro a cento teste, la rosa  Phyllis Bide
La qualità delle fotografie che ho scattato con il cellulare non è eccelsa, lo so, ma rendono ugualmente l'idea! 
Ecco come la medusa si presentava prima dell'intervento:

Phyllis Bide prima della potatura

Dopo due ore di lavoro, qualche buco sui miei polpastrelli (nonostante i guanti) e un inizio di congelamento ai piedi... Ecco i risultati!

Phyllis Bide dopo due ore abbondanti di lavoro...


Con i rami tagliati ho riempito un sacco nero di quelli extra large! Sottolineo, inoltre, che devo ancora finire di sistemare il lato destro della pianta, quello che si mescola al falso gelsomino! L'incrocio delle due piante mi crea non pochi problemi per l'impostazione della rosa: si vede bene anche da queste brutte fotografie che mentre i rami del lato sinistro sono sistemati per bene a ventaglio, quelli del lato opposto sono disposti un po' a casaccio! Non riesco a fare di meglio, però! 
La rosa Phyllis Bide è una rosa rampicante rifiorente perciò per la potatura ho proceduto nella maniera seguente: ho accorciato i rami dell'anno a due o tre gemme, i rametti secondari, quelli che si incrociavano e quelli  morti. 
Sono soddisfatta perché solitamente per arrivare a questo punto ci metto tre giorni! Oggi avevo la febbre della sforbiciata, evidentemente!
Non vedo l'ora di rimettermi all'opera!

Ecco come sarà la Phyllis Bide in fioritura! 

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...