lunedì 17 ottobre 2011

Un punto di vista diverso dal solito: le bacche delle mie rose

Non rimuovere i fiori secchi delle rose durante la loro ultima fioritura significa permettere la formazione di bacche che rallegreranno i cespugli anche durante l'autunno: ecco le mie bacche più belle!
Purtroppo dalle fotografie non si capisce, ma le dimensioni delle bacche di queste rose sono abbastanza diverse tra loro: le più grosse (2 cm buoni di diametro) sono quelle delle inglesi Gertrude Jekyll e Golden Celebration; le più piccole sono invece quelle di  Rosa chinensis mutabilis (mezzo centimetro di diametro), che però sono straordinariamente lucide e luminose. La chinensis mutabilis, poi, è particolarmente graziosa perché sulla pianta convivono ancora insieme alle bacche molte rose. Le bacche più scenografiche, però, sono certamente quelle dell' ibrido di moschata Kathleen, che formano dei veri e propri grappoli di bacche di color corallo.

Gertrude Jekyll
Golden Celebration
Golden Celebration e Rosa chinensis mutabilis
Phyllis Bide
Kathleen

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...