domenica 20 aprile 2014

Uno, dieci, cento appuntamenti mancati

Il volantino col compito di farmi rosicare
C'è un solo periodo dell'anno in cui lavorare nei fine settimana mi risulta seccante: il periodo di aprile e maggio. 
Essere libera in un giorno feriale negli altri mesi significa evitare le resse in negozi,  locali, mostre, parchi e monumenti mentre in primavera vuol dire perdere il clou degli appuntamenti dedicati al giardinaggio, che si svolgono quasi esclusivamente di sabato e/o domenica.
Ieri,  ad esempio,  la mia titolare (quella che mi ha regalato l'aloe) è passata da me appositamente per portarmi il volantino di Giardini Aperti, una manifestazione che si svolge in Friuli Venezia Giulia e durante la quale vengono aperti al pubblico tantissimi giardini privati: ha detto che dovevo condividere con lei l'amarezza di non poterci andare! Sì, perché saperlo è un conto, ma saperlo e averne tra le mani il programma è ancora più doloroso... In effetti non ha torto... 


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...