domenica 9 ottobre 2016

Un autunno fiorito con il Sedum spectabile

Siamo sempre tutti alla ricerca di piante decorative, con poche esigenze e vigorose per il nostro giardino... Eccone una che sicuramente può rientrare nell'elenco: il SedumNe esistono moltissime varietà, con fiori dai colori che vanno dal bianco al giallo, al rosa, al porpora e al rosso. Anche le foglie hanno moltissime forme, disposizioni e sfumature diverse: possono essere verdi, grigie, brune, grigio-azzurre, variegate... 

Il mio Sedum

Io possiedo di un solo tipo di Sedum al momento, dai fiori di colore rosa confetto e le foglie verde chiaro: credo sia anche uno tra quelli più diffusi. Si dovrebbe trattare di Sedum spectabile. D'ora in poi farò riferimento solo a questa varietà. 



Il mio Sedum a inizio fioritura: il colore era più pallido
Caratteristiche

Il Sedum è una pianta succulenta/pianta grassa appartenente alla famiglia delle Crassulacee. Si tratta di una perenne molto semplice da coltivare anche per le sue limite esigenze idriche.

Fioritura

La fioritura comincia alla fine dell'estate. I fiori consistono in minuscole stelle rosa confetto riunite in grandi infiorescenze piatte.

Foglie

La forma delle foglie è ovale, leggermente dentellate  e il loro colore è verde chiaro. 
Come in tutte le piante grasse anche nel Sedum le foglie sono piuttosto spesse e carnose. 
La pianta perde la parte aerea d'inverno e ricompare in primavera. Di solito a fine autunno io taglio i rami raso terra.



Misure

30 cm circa di altezza. 

Esposizione

Pieno sole.

Terreno

Il Sedum ama i terreni ben drenati.  Non ha altre esigenze particolari.

Moltiplicazione

La moltiplicazione del Sedum per talea è semplicissima. Basta infilare un rametto nel terreno perché attecchisca. 
Altrettanto semplice è la moltiplicazione per divisione. Le nuove piantine si espandono velocemente.




Parassiti e malattie


Gli unici nemici dei Sedum sono le lumache, che ne amano le foglie tenere. 
Troppa acqua potrebbe farli marcire alla base.

Utilizzi

Il Sedum spectabile è una perenne molto versatile. Solitamente dalle mie parti si vede in vaso, ma in realtà è un'ottima pianta da usare nei giardini rocciosi. Il Sedum spectabile può fare un'ottima figura in aiuole e bordure insieme ad altre perenni con esigenze simili (sole e non molta acqua).

Accostamenti

Nel mio giardino il Sedum spectabile è in vaso. Lo ho accostato al vaso in cui si trova una clematis: l'accostamento tra i fiori di Sedum e quelli sfioriti della Clematis è secondo me molto gradevole.


Sedum e Clematis nel mio giardino
Tenere il Sedum in vaso, però, non è molto originale: ecco qualche idea scovata in rete che mi piacerebbe mettere in pratica nel mio giardino, che comprende piante che già possiedo, come Echinacea  e Perowskia.
Anche l'abbinamento tra Sedum con sfumature diverse di rosa è molto efficace.

(fonte)
L'abbinamento proposto nella prossima immagine in realtà secondo me è più facile da riprodurre in vaso che in aiuola: Sedum spectabile bianco o rosa confetto e petunia nera o blu scuro

Petunia 'Black Velvet', Hylotelephium spectabile, Salvia nemorosa (fonte)
Ed ecco una serie di accostamenti più complessi, con un'alternanza di rosa e blu. Si distinguono, a partire da più vicino, una pianta dalle foglie sottili (tipo Liriope), Sedum Spectabile (potrebbe essere un "Autumn Joy"), Veronica fucsia, Perowskia e Liatris spicata


Sedum , Perovskia, Veronica, Liatris spicata (Fonte)
Ancora un'alternanza di rosa e azzurro con Sedum spectabile, Echinacea purpurea e Perowskia

Sedum, Echinacea, Perowskia (fonte)

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...