lunedì 1 agosto 2011

I mutevoli colori dell'ortensia (Hydrangea macrophylla)

Un'infiorescenza ancora sfumata di rosa
Da quando ho ricollocato nel posto adatto qualcuna di loro, mi sono rinnamorata di questa vecchia, comunissima signora dei nostri giardini: l'ortensia. 
Le due piante che ho erratamente piantato al sole adesso fanno proprio una magra figura: i fiori sono tutti gialli e abbrustoliti, le foglie hanno i bordi rinsecchiti.... Le talee che invece ho correttamente posto all'ombra sono più affascinanti che mai! 

Qui prevalgono i toni del grigio e del rosa cipria
L'Hydrangea è un arbusto che trovo davvero romantico! Sebbene adesso i fiori stiano invecchiando, le ortensie non perdono la loro bellezza perché assumono nuovi e caldi colori pastello, quasi più belli di quelli originali: i fiori sono di un color panna misto a grigio, verde e rosa cipria che difficilmente si ritrova in altri fiori. Oggi sono andata in giardino appositamente per catturare questi colori meravigliosi con la mia digitale!

La luce filtra tra i rami degli alberi su un'ortensia e 
un agrifoglio....
Io in genere preferisco non recidere i fiori dalle loro piante, ma l'Hydrangea mi fa venir voglia di fare uno strappo alla regola... Se si lasciano seccare bene, infatti, le ortensie saranno stupende in vaso nei mesi invernali. Sono gli unici fiori che a mio parere mantengono un aspetto vitale anche una volta essiccati! In questo caso a me piacciono sia lasciati al naturale che spruzzati di colore: se se ne ha un buon numero diventano delle bellissime decorazioni per fare dei centrotavola o, guardando più in là nel tempo, per l'albero di Natale! Per un progetto così faraonico, però, mi sa che non sono ancora di forbice così facile...

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...