mercoledì 23 marzo 2011

Tutto quello che NON si deve fare per avere una bella camelia

Finalmente è arrivata la primavera e sbocciano i primi fiori nell'ancora sonnecchiante giardino! A parte i classici giacinti e narcisi gialli e bianchi, si rifà vedere la camelia Nuccio's Pearl. Il nome di questa camelia proviene da quello della Nuccio Nursery di Altadena, in California, il vivaio in cui fu creata nel 1973. Quando qualche anno fa l'ho vista nel garden center vicino a casa me ne sono innamorata e la ho immediatamente acquistata. Il fiore di questa camelia è doppio, i petali hanno un colore perlaceo con una sfumatura rosa sempre più scuro sul bordo esterno. Le foglie sono verde scuro e un po' cuoiose.
L'aspetto della mia Nuccio's Pearl, però, non è esattamente questo... Devo recitare vari mea culpa! Per un errore di valutazione la ho piantata al sole e non in una zona con luce filtrata come avrei dovuto e, pur sapendo che il terreno del mio giardino non è adatto alla coltivazione di piante acidofile, non ho nemmeno fornito il fertilizzante adatto: risultato della mia inesperienza e pigrizia? Il colore rosa è distribuito su tutti i petali e non solo sui bordi; i petali, inoltre, tendono a ingiallirsi per via del sole diretto...
Ogni volta che passo davanti alla  mia povera, spettinata camelia non posso fare a meno di ricordare una regola fondamentale del giardiniere: la pianta per essere davvero giusta va messa al posto giust
o!

Camelia Japonica Nuccio's Pearl

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...