venerdì 28 maggio 2010

La mia prima rosa: Golden Celebration


Fino a pochissimi anni fa le rose non mi piacevano affatto perché conoscevo solo il genere HT: queste ultime hanno un portamento eretto, fiori grandi dal bocciolo affusolato e adatti a essere recisi; esistono invece molti altri gruppi di rose completamente diverse per forma del fiore e del cespuglio oltre che per rifiorenza e profumo.


CARATTERISTICHE

Con un piccolo ospite...
- FIORI E PROFUMO

Ecco la prima rosa che ho acquistato tre anni fa: si tratta di Golden Celebration (Austin, 1992), una rosa inglese rifiorente dal colore giallo brillante e dall'intenso profumo fruttato che secondo me dovrebbe trovarsi nel giardino di chiunque ami questo colore! 
Il fiore di questa rosa è stradoppio e di 12 cm di diametro circa.



- DIMENSIONI E PORTAMENTO

Quest'anno il cespuglio ha raggiunto dimensioni davvero ragguardevoli: sarà alto almeno 180 cm e altrettanto largo! Alcuni rami si allungano ancora di più e tentano di arrampicarsi sul ciliegio che li affianca! L'altezza del cespuglio rispetto a quella indicata da Austin è decisamente superiore, tant'è vero che Golden Celebration si potrebbe utilizzare oltre che come grosso cespuglio anche come piccolo rampicante! 
E' il primo anno che poto personalmente le mie rose perciò non so se la forma del cespuglio reggerà anche nei prossimi mesi! 


Con un altro piccolo ospite...
- RESISTENZA

L'unico problema della mia Golden Celebration è legato agli argidi: è una delle loro rose preferite, purtroppo! Contro questi bruchetti c'è poco da fare oltre a eliminare i rami dai quali sono sbucati... Solo Confidor!


- ABBINAMENTI

Golden Celebration e Geranium Cedric Morris
La rosa si trova sotto un piccolo ciliegio e ai suoi piedi l'anno scorso ho posizionato tre piantine di Geranium Sanguineum Cedric Morris, il cui color porpora si accosta molto bene al giallo della Golden Celebration: ne sono proprio soddisfatta... Ai geranii si mescolano anche le nigelle damascene azzurre: queste ultime sono molto decorative, ma anche invasive, anzi, infestanti. 
Da sinistra: rose Jude the Obscure, Grace, Golden Celebration e Chinensis mutabilis 
Golden Celebration si trova all'interno di una aiuola con altre due rose inglesi, Jude the Obscure e Grace, che avevo scelto perché le credevo simili per colore e dimensioni: in realtà rispetto a queste ultime la Golden Celebration si è dimostrata un vero e proprio mostro... E' grande almeno il doppio! 


Golden Celebration e Cornus dalle foglie variegate



2 commenti:

  1. ciao lara,ho acquistato da poco una golden celebration da mettere in giardino...anche per me ,e' la mia prima inglese... nn credevo diventasse cosi grande...mi sto preoccupando!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io me lo aspettavo! Lasciale tanto spazio intorno... Comunque ne sarai contento, ne sono certa! È favolosa!

      Elimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...