mercoledì 20 luglio 2011

Una distrazione estiva: il giardino in gabbia...

Il mio piccolo giardino in gabbia!
Un paio di giorni fa mentre camminavo per il centro mi sono imbattuta in un negozio che vendeva, tra l'altro, gabbie per uccelli di diversi colori e dimensioni dal sapore vintage: mi sono allora ricordata di una composizione floreale vista fare durante la trasmissione televisiva "Paint your life" utilizzando proprio una gabbietta come quelle e ho pensato: perché non provare a ricrearla? Detto, fatto! 
La composizione originale era formata da muschio, Gypsophila bianca e Allium, ma non ho trovato l'Allium in nessuna fioreria dei dintorni! Ho deciso allora di ripiegare su dei crisantemi bianchi e della Gypsophyla rosa... D'accordo, l'originale era più grazioso! La gabbietta di quelli di "Paint your life "sembrava proprio una serra vittoriana con degli alti alberi tropicali all'interno, ma la mia brutta copia non è poi così malvagia! Forse i colori sono un po' troppo confettosi, ma questi fiori passava il convento!!!  
Nelle prime due foto qui di seguito si vede bene com'è fatta la mia gabbietta in ferro battuto: è stupenda! Si può anche aprire il tetto!  
Ho messo sul fondo della gabbietta della carta alluminio, ho posato sopra la spugna da fioristi imbevuta d'acqua e ho coperto lo spazio del fondo rimanente con del muschio (del mio giardino). Ho poi cominciato a ricoprire la spugna con la Gypsophila e, infine, ho inserito tre crisantemi di altezze diverse.  
Semplice e d'effetto! 
La cosa "divertente" è che ho speso più di fiori e spugna che di gabbia... 


Questi sono i fiori su cui ho dovuto ripiegare: crisantemi e Gypsophila  
rosa , per ottenere un minimo di  contrasto di colori

Ed ecco una foto scattata in corso d'opera... 

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...