sabato 1 giugno 2013

Classifica 2013 della fioritura delle mie rose

Mi piacciono così tanto le classifiche... Anche quest'anno quindi non può mancare quella delle fioriture delle mie rose! 
Il confronto con la classifica 2012 mostra un certo ritardo delle fioriture! Visto il clima autunnale di questa primavera non poteva andare diversamente!
Innanzitutto c'è una grande sorpresa: la prima a fiorire non è stata come al solito la banksiae lutea ma la cinese Rival de Paestum, che l'anno scorso aveva ottenuto la medaglia di bronzo! Ultime a fiorire sono state le rose antiche nella zona dietro al garage, la posizione più ombrosa in cui abbia inserito delle rose. 
Ecco, dunque la classifica dell'anno:

1. Rival de Paestum (rosa cinese) → 23 aprile
2. Rosa banksiae lutea (rosa banksiae) → 25 aprile
3. Rosa chinensis mutabilis (rosa cinese) → 27 aprile
4. Safrano (rosa tea) → 2 maggio
5. Paul's Scarlet Climber (rampicante moderna) → 7 maggio

6. Gertrude Jekyll (rosa inglese) → 8 maggio
7. Kathleen (Ibrido di moschata) → 9 maggio
8. Phyllis Bide (ibrido di rosa multiflora), Grace (rosa inglese), Golden Celebration (rosa inglese), Clair Matin (floribunda rampicante) → 10 maggio
9. Golden Celebration (rosa inglese) → 11 maggio
10. Incomparable d'Auteuil (rosa gallica) → 14 maggio
11. Variegata di Bologna (rosa bourbon), Ypsilanti (rosa gallica) → 15 maggio
12. Centifolia (rosa centifolia), Pierre de Ronsard (rampicante moderna)→ 17 maggio
13. Charles de Mills (rosa gallica), Tuscany Superb (rosa gallica), Du Maitre d'Ecole (rosa gallica) → 18 maggio 


Oltre al ritardo nella fioritura, gli acquazzoni hanno fatto afflosciare a terra tutti gli arbusti delle rose, in particolare quelli delle rose galliche. Ho inserito dei paletti di sostegno provvisori  per risolvere in parte il problema e il prossimo anno cercherò di migliorare il sistema! 
Una cosa che le rose non hanno fatto mancare in giardino nonostante le piogge è il profumo: quest'anno lo ho trovato particolarmente intenso! 



La Ypsilanti, che nel 2012 era stata la mia rosa più orrenda, stavolta mi ha stupita in positivo con il suo colore vagamente lilla e la forma elegante! Evidentemente aveva bisogno di più tempo per ambientarsi!
Con questa storia delle piogge torrenziali e dei rami finiti  a terra, invece, non riesco ancora a farmi un'idea precisa della  Du Maitre d'Ecole: mi piace o mi lascia indifferente? Non lo so! Lo deciderò il prossimo anno!
Voglio infine fare una menzione speciale per la  rosa striata Variegata di Bologna: l'anno scorso non era fiorita e la attendevo con molta ansia e non mi ha delusa! La ho trovata, anzi, la più bella del giardino! 


4 commenti:

  1. Complimenti!

    la variegata di bologna mi a convinto del tutto!

    Quasi quasi, prima di fare un salto alla campanella il prossimo gennaio, la cerco in giro.
    sai se si può trovare in zona?

    ho trovato due vivai che propongono anche rose antiche ma non hanno il catalogo online.
    conosci "Il Giardino Degli Elfi" a visnadello e "busana giardini" di maser?

    devo dire che comunque le rose della campanella sono sicure e stanno tutte bene.
    Purtroppo causa piogge Robert le Diable assomiglia più a... Robert le miserable...

    spero l'anno prossimo faccia come la tua ypsilanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco questi vivai: sono molto distanti da dove abito, come la Campanella! Qui da me in provincia di Venezia non conosco nessun vivaio che venda rose antiche! Comunque se questi due che hai citato sono interessanti fammi sapere, così quando capito da quelle parti ci faccio un giro! :)

      Elimina
  2. sono stato in quello più vicino a me.
    NON è interessante.
    Niente radice nuda, rose in vaso prezzi DOPPI rispetto Priola, rose Nirp prezzi DOPPI rispetto al mercato, rose antiche: 3 o 4...
    "Ma la variegata è antica? Comunque se ti serve una rosa in particolare 30 euro di spedizione, ma non ti conviene".
    ma va?
    :-((

    W la radice nuda e la campanella, in questo periodo vaglio bene accostamenti e carateristiche e quando è ora andrò colì.

    anzi se mi gira vado una domenica di queste a fare un salto da quelle parti, visto che causa mal tempo (e ritardo di fioritura) tengono aperte le domenniche e si possono ammirare le rose "libere" che hanno.
    Ho trovato un museo della rosa relativamente vicino: "Museo Itinerario della Rosa Antica" a Pordenone, ma magari lo conosci già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto costoso questo vivaio! ... Ma proprio tanto!
      Meglio un bel giro nella campagna padovana! E' bellissimo vedere le rose dal vivo perché ci si fa un'idea precisa dei colori dei fiori! Se ci vai guarda che Sally Holmes da togliere il respiro hanno nel loro giardino! Se avessi spazio ne avrei già preso una!

      Elimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...