martedì 19 febbraio 2013

Un giro in giardino dopo intemperie e potature

La mia tenuta da potatura, inadeguata
come al solito...
Anche oggi mi sono vestita in maniera consona (!!!) e sono uscita forbici alla mano a potare un po' di rose in giro per il  giardino... 
Innanzitutto ho sistemato le rose inglesi: la più problematica è stata di certo la Golden Celebration, perché la sua parte posteriore è quasi inaccessibile. Con un po' di impegno sono riuscita a tagliare i rami centrali troppo lunghi che si arrampicavano all'interno del ciliegio e adesso non mi resta da fare che qualche ritocco qua e là. Accanto alla Golden Celebration c'è la rosa Grace, decisamente meno difficile da domare! La forma complessiva delle due "inglesine" è ora tondeggiante, perciò non mi lamento! Avrei potuto tagliare anche di più, ma non riesco mai a essere veramente drastica! Ho fatto del mio meglio e mi sono  perfino convinta ad accorciare anche qualcuno dei rami più bassi della Golden Celebration perché non permettevano alla vicina rosa Grace di svilupparsi. Spero che quest'anno le due piante convivano meglio!


Grace e Golden Celebration

Altra pianta problematica è la rosa Kathleen: la Kathleen è una rosa non ama essere potata ma ormai era diventata troppo grande per il suo archetto di sostegno e ho dovuto tagliare il più possibile! Adesso si riesce a scorgere di nuovo la forma ad arco della pianta: in base a come si comporterà quest'anno deciderò se il prossimo anno sarà il caso o meno di sfoltirla ulteriormente! Ho anche conservato il nido tra i suoi rami! Negli scorsi anni è sempre stato occupato non appena arrivava la primavera!

Kathleen
Il nido tra i rami della rosa sull'arco

E per finire... Dopo la neve dei giorni scorsi (15 cm) è crollata la pergola dietro casa, così adesso la rosa Clair Matin è ancorata malamente a ciò che resta dei suoi supporti, mentre la Banksiae resiste sulla parte di pergola che ha meglio sopportato le intemperie, ma in una situazione esplosiva... Non so cosa farò per rimediare a questo incidente!

Clair Matin in situazione precaria...
In fondo, la  Banksiae sulla pergola semi distrutta
Mentre io mi dedicavo alla potatura è stata sistemata meglio la zona di accesso alla casa con la posa di lastre come quelle del giardino: l'effetto è di certo più armonioso di prima, quando c'erano le vecchie lastre di cemento!


E con questa ultima e  sempre spoglia immagine termina il reportage di oggi! 


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...