martedì 21 giugno 2016

Inizia ufficialmente l'estate: fioriture caotiche nel mio giardino

E anche quest'anno è arrivata l'estate! Quale modo migliore per celebrare il solstizio se non fare un bel giro del giardino, macchina fotografica alla mano?
In generale sono abbastanza soddisfatta perché ci sono più fioriture del solito.  L'aggiunta delle echinacee (due estati fa) e l'esplosione dei tanaceti e delle Stachys stanno dando alla zona centrale un po' più di carattere. Devo sicuramente persistere su quesra strada e aggiungere altre perenni a fioritura estiva.
Ecco lo spiazzo circolare dove i tocchi di colore dati da Echinacee, Stachys e dall'instancabile Rosa chinensis mutabilis smorzano il verde prevalente. 


Le Echinacee purpuree rosa si sono moltiplicate sensibilmente rispetto al 2015. Sono perenni che consiglio anche a chi ha poco tempo da dedicare al giardinaggio. Sono molto decorative anche in grandi macchie, la fioritura è prolungata e sono davvero poco esigenti .

Echinacea purpurea
Le echinacee White Swan sono un po' più basse di quelle rosa ma hanno le stesse ottime qualità. Il bianco dei petali e l'arancio del capolino,  inoltre,  illuminano molto efficacemente l'aiuola.  

Echinacea purpurea White Swan
Echinacea purpurea White Swan

Il bianco e l'arancione che sfuma nel rosso bruciato la fanno da padroni anche sotto l'albero di ciliegio. La zona è invasa dal profumato falso gelsomino, dai tanaceti ora all'apice della fioritura (ormai sono delle piccole sfere candide), dalle foglie variegate  di Cornus alba e da un gruppo Hemerocallis di dai toni infuocati. 

Tanaceto, Hemerocallis, falso gelsomino e tanaceti sotto il ciliegio

Tanaceto


Nel sentiero dietro i magazzini fioriscono le Hosta albomarginata. Hanno attecchito a meraviglia: i fiori sono piccoli e delicati, di un lilla appena accennato. 
La nuova ortensia Vanille Fraise, che nei mesi scorsi ha sostituito una rosa, è  diventata altissima: fiorirà? Sono troppo curiosa! La avevo fotografata ma non  trovo più il file.

Fiori di Hosta albomarginata
E per finire la zona più ombrosa e solitamente più malmessa del giardino quest'anno mi ha riservato i fuochi d'artificio. 
L'eliminazione della magnolia soulangeana ammalata ha permesso l'arrivo di una maggiore quantità di luce nell'area e le ortensie hanno decisamente gradito il cambiamento: non sono mai state così rigogliose.  Quella rosa più a destra è una mia talea di pochi anni fa e ne vado proprio fiera. Accanto a quest'ultima,  l'ortensia paniculata Limelight è un po' sacrificata, perciò la sposterò in autunno. 

Mix di ortensie per la mia siepe da ombra

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...