giovedì 21 gennaio 2016

Progetti e aspettative dell'anno per il mio piccolo giardino

Negli ultimi giorni nonostante le basse temperature qui c'è un sole splendente che mette già voglia di primavera. 
In questo periodo in giornate come questa vengo sempre presa dalla smania di fare progetti e non vedo l'ora di poter appurare se le piante inserite l'anno precedente abbiano ben attecchito. 


Ecco il mio elenco dei lavoretti da fare nel 2016 e delle piante di cui verificare la riuscita o da comprare:


- Da verificare:

1. I rizomi di peonia Sarah Bernardt e Bowl of Beauty piantati in autunno avranno attecchito? (Link)

2. I narcisi  Accent comprati nel 2014 e rispuntati nel 2015 poco numerosi si saranno moltiplicati? (Link)

Narciso Accent

3. I narcisi  Minnow e Tresamble dimenticati per un anno in un magazzino e piantati lo scorso anno in extremis saranno sopravvissuti? (Link 1, sui narcisi Minnow); (Link 2, sui narcisi Tresamble)

Narciso Minnow

4. I nuovi iris Napoleone e Smokey Ring saranno nel mio giardino per il secondo anno: lo Smokey Ring fiorirà stavolta? (Link)

Iris Napoleon
5. La rosa gallica misteriosa che ho spostato in autunno e portato in un campo vicino a casa si sarà ambientata? Fiorirà? (Link)

Rosa gallica senza nome

6. Le piantine di Alchemilla mollis che si trovano dietro il magazzino paiono morte: questa perenne non pare proprio amare il mio giardino... E' la terza volta che ne compro e le metto in posti diversi ma non sopravvivono mai all'inverno! Spererò fino all'ultimo che risorgano.

Alchemilla mollis dopo la pioggia
- Da fare:

1. Potare le rose rampicanti: è il mio più grosso appuntamento dell'anno. Questa primavera ho deciso di non toccare né le galliche né la chinensis mutabilis. Per tutte le altre rose è prevista solo una spuntatina; 

Alcune mie rose rampicanti, tra cui la rossa Paul's Scarlet
2. Fare talee di alcune rose. 
E' fondamentale che riesca a riprodurre la rampicante Paul's Scarlet per sostituire quella che ho già, di cui è rimasto molto poco dopo i lavori di sistemazione del recinto di casa. 
Devo poi taleare due galliche che si trovano dietro il magazzino di casa, Ypsilanti e Du Maitre d'Ecole, che voglio sistemare nella zona più soleggiata del giardino: meritano di essere messe più in evidenza;

Rosa Ypsilanti e Digitalis
3. Fare talee delle mie ortensie quercifolia e Limelight per finire di coprire la recinzione del lato sud della casa;

 Ortensia paniculata Limelight
4. Ridimensionare i cespi di Stachys: gli iris vicini stanno per soccombere ma io ripristinerò il loro spazio vitale;

Stachys lanata
5. Trovare una pianta per riempire il vuoto lasciato l'anno scorso dalla defunta rosa Golden Celebration: probabilmente, comunque, ci metterò una talea di gallica. Dovrebbe essere passato abbastanza tempo per poter mettere in quel punto un'altra rosa senza rischiare che muoia. 

- Da comprare:

- Una nuova ortensia per la recinzione sud di casa: propendo per Pinky Winky, Vanille Fraise o Sundae Fraise (questa è la mia preferita ma è più difficile da reperire in zona);

- Comprare qualche altra Hosta albomarginata da mettere lungo il marciapiedi dietro il magazzino: quelle che ci sono già sono molto rigogliose e mi hanno conquistata nel corso delle ultime due stagioni;

Hosta albomarginata
- So che non so resistere alle rose: non me ne servono altre ma potrei cedere di fronte a una Cardinal de Richelieu, che cerco di comprare da anni ma ogni volta mi rifilano una cosa diversa, o a una Camaieux, una rosa antica striata che potrebbe competere per bellezza con la mia amata Variegata di Bologna.

La rosa Cardianl de Richelieu, qui accompagnata da una perenne che bramo da molto tempo, il geranio Splish Splash . Immagine tratta dal sito www.davidaustinroses.co.uk

Rosa Camaieux. Immagine tratta dal sito sissinghurstcastle.wordpress.com
- Da provare:

1. Fare un kokedama: si tratta di una specie di bonsai senza vaso, in cui le radici della pianta (di solito piccole perenni) si trovano all'interno di una palla di terra ricoperta di muschio. Devo provare a realizzarne uno da diversi anni: ho messo da parte parecchi tutorial ma ogni volta al momento giusto mi dimentico di mettermi all'opera. Spero che il 2016 sia l'anno buono  per la sperimentazione;

2. Provare a potare a sfera il mio bosso (è un Buxus Microphylla Faulkner): è cresciuto abbastanza per poterci provare, credo! Non so quale sia il periodo giusto per farlo, perciò dovrò informarmi.

Beh, se riuscirò a fare tutto il 2016 sarà un anno davvero ricco di giardinaggio: l'idea mi piace! 

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...