lunedì 26 ottobre 2015

I miei acquisti a Giardinity: peonie Bowl of Beauty e Sarah Bernhardt

Domenica scorsa avevo proprio voglia di fare un giro in qualche posto nuovo ma ero a corto di idee. 
Mi è venuta in soccorso mia sorella, che aveva appena letto della manifestazione florovivaistica Giardinity, che si svolge in una villa veneta che non conoscevo, Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, a Vescovada in provincia di Padova. 

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, sede di Giardinity, all'imbrunire

Sulla villa e sulla manifestazione mi soffermerò nei prossimi giorni perché per ora voglio concentrarmi sui miei acquisti. Come al solito non dovevo comprare niente, ma era davvero difficile resistere! C'erano delle dalie dai toni pastello alte quasi come me che mi richiamavano come sirene verso gli scogli... Solo la mancanza di spazio in auto mi ha permesso di non cedere alla tentazione.
Alla fine sono capitata davanti allo stand di bulbi e rizomi di Raziel e ho
acquistato un paio di peonie a 5 € l'una. Ho sempre avuto risultati positivi con i loro prodotti, perciò mi sono buttata anche stavolta. Sono pentita di non aver comprato nessun iris al favoloso stand del Vivaio Degl'Innocenti ma sono stata troppo timida per chiedere i prezzi... Ecco, io suggerirei a tutti gli espositori di metterli in vista per venire incontro a chi come me fa fatica a chiedere informazioni.
Tornando ai miei acquisti... Ecco come dovrebbe diventare la peonia erbacea Bowl of Beauty

Paeonia Bowl of Beauty (link immagine)

Quest'altra invece è la Sarah Bernardht, un'altra peonia
erbacea:

Paeonia lactiflora Sarah Bernhardt (link immagine)

COME PIANTARE UNA PEONIA A RADICE NUDA

Le mie peonie prima di essere interrate: credo che quella a sinistra sia la Sarah Bernardht e quella a destra la Bowl of Beauty: purtroppo non erano cartellinate una per una

Ecco, dunque, come ho interrato le mie due nuove peonie, seguendo le istruzioni della venditrice:

1. Scavare una bella buca;

2. Mettere sul fondo della buca dei sassolini (per favorire il drenaggio dell'acqua);

3. Inserire la peonia nella buca;

4. Riempire la buca con terra mista al terriccio messo dalla negoziante all'interno del sacchetto delle peonie.
IMPORTANTE: fare in modo che la peonia sia ricoperta da circa 5 cm di terreno.

5. Bagnare il terreno per eliminare eventuali bolle d'aria.

Ho avuto un unico problema: le due peonie al momento dell'acquisto erano state messe nella stessa busta ed erano diventate indistinguibili. A me pare di ricordare che quella più lunga fosse la Bowl of Beauty, perciò nel decidere dove piantarle mi sono affidata a questo vago ricordo.
Ecco nella sua buca ancora senza terra la (probabile) Sarah Bernardht, che ho posizionato lungo la recinzione accanto alla mia vecchia peonia di color porpora

Una delle mie nuove peonie poco prima di essere ricoperta di terra: si vedono ancora i sassolini sul fondo della buca
La Bowl of Beauty, invece, è stata sistemata ai piedi di un piccolo acero rosso.
Spero che entrambe attecchiscano bene: ci si rivede in primavera, peoniucce!

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...