sabato 6 giugno 2015

Un'altra gallica: Rose de la Maitre-Ecole (o Rose de la Maitre d'Ecole o Rose du Maitre d'Ecole)

Si possono notare il bel verde del fogliame,  l'occhio centrale e, soprattutto, le variazioni di colori dei petali,  che sui bordi tendono al lilla

Inizierò con un paio di dubbi che non lasceranno dormire nessuno stanotte. 
Qual'è il nome corretto di questa rosa?  E chi è il suo ibridatore?  
Io ho deciso di seguire la versione del sito dedicato alla catalogazione di rose, clematis e peonie Helpmefind.com e dell'enciclopedia delle rose curata dalla Royal Hortocultural Society ma non tralascerò di segnalare le alternative. 

Origini

Il nome di questa rosa introdotta nel 1841 dovrebbe essere Rose de la Maitre-Ecole, dal nome di un quartiere della città francese di Angers e non Rose du Maitre d'Ecole (letteralmente "rosa del maestro di scuola"), come è tuttavia ampiamente diffuso. 
Il creatore di questa rosa è un ibridatore di rose dilettante, un certo Coquereau, che decise di battezzarla col nome del luogo in cui viveva.
Alcuni, invece, indicano come suo creatore un altro francese, Meillez (ad esempio qui, qui e qui). 


Fiori

I fiori della Rose de la Maitre-Ecole sono ricchissimi di petali (tra i 26 e i 40), piatti e quartati, con un piccolo occhio verde centrale.  
Essi sono tra i più grandi tra le rose galliche: possono raggiungere i 10-12 cm di diametro. 
Il loro colore è molto particolare: inizialmente è porpora e mano a mano che i fiori invecchiano passa al magenta, al lilla e al grigio sui bordi. 


Fioritura

La fioritura è unica ma prolungata.

Dimensioni 

Tra i 90 e i 120 cm di altezza e altrettanto in larghezza.

Portamento 

L'arbusto è abbastanza eretto nonostante si a formato da rami sottili.
I  rami non sono molto spinosi.
Le foglie sono grandi e di un bel verde intenso.

Profumo

Intenso e dolce.


Potatura

Le rose antiche come le galliche in primavera non hanno bisogno di una potatura decisa ma solo di un po' di riordino e pulizia dell'arbusto.
Bisogna eliminare i rami sottili, poco vitali, e ripulire la parte interna dell'arbusto per permetterne una buona illuminazione ed evitare il presentarsi di malattie fungine. Le antiche si possono abbassare fino a 80/90 cm da terra dopo la fioritura anche ad anni alterni. 

I miei abbinamenti

La mia Rose de la Maitre-Ecole non si trova nella sua posizione definitiva ma è affiancata da un paio di perenni con cui sta molto bene: si tratta di abbinamenti che riprodurrei senza ombra di dubbio. 
Sul davanti ci sono delle Hosta albomarginata e dietro degli esemplari di Digitalis purpurea.
La rosa si trova tra un'altra gallica, la Ypislanti,  e una rosa non identificata troppo grande e ingombrante: al suo posto ci doveva essere una Chapeau de Napoleon. Probabilmente riprenderò questa idea quando sposterò la pianta in una zona più visibile e luminosa del giardino.


 

Fonti

- http://www.helpmefind.com/gardening/l.php?l=2.2363

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...