lunedì 9 maggio 2016

La mia rosa Clair Matin: da normale rampicante ad "alberello"


Negli anni scorsi in giardino c'era un lungo pergolato sul quale si arrampicavano vari esemplari di uva da tavola, in seguito sostituite da rose. Qualche inverno fa, però, una forte nevicata lo ha quasi del tutto distrutto. 
La rosa Clair Matin, in particolare, è rimasta senza alcun supporto. Eliminarla mi spiaceva perciò ho provato a farla crescere come un grosso cespuglio. Mi era stato detto che era una perdita di tempo e me ne ero anche convinta, ma quest'anno la rosa ha preso una forma niente male. Credo che il merito sia la mancanza di potatura, che le ha permesso di far crescere dei lunghi tralci arcuati... Non è da buttare, adesso, no?
Ecco com'è quest'anno la mia Clair Matin: la base è l'unica parte spoglia, che però le fa avere un aspetto ad alberello. 


Al culmine della fioritura



Ed ecco i fiori più da vicino.



I  fiori più vecchi assumono una colorazione più chiara, bianca al centro e rosa sul bordo dei petali.




E, per finire, uno scatto laterale!


Per una descrizione più accurata di questa bella rosa rampicante rimando a quest'altro post (link).

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...