venerdì 30 marzo 2012

Potature estreme 2012

Non amo potare severamente le rose perché ho imparato a farlo da sola e di conseguenza non sono mai sicura al cento per cento del mio metodo e del risultato finale. Proprio per questo  preferisco avere il dubbio di aver lasciato le mie piante più rigogliose del necessario piuttosto che il contrario: ho un blocco nei confronti dei tagli drastici! 
Il caro giardiniere Luigino, che ogni anno viene a potare gli alberi del giardino, quindi, è la mia nemesi: anche quest'anno, come del resto ogni anno, ha pensato di aggiustare un paio di mie potature a suo parere indecise... Ingenuamente gli ho chiesto di eliminare dalla Paul's Scarlet Climber un ramo molto grosso e poi sono me ne sono andata via! Libero di agire indisturbato, con la scusa di quel ramo mi ha rasato a zero non solo la Paul's Scarlet, ma anche la vicina Phyllis Bide. Ha detto di riferirmi che secondo lui avevano bisogno di essere rinnovate... Io ho fatto mezzo infarto... E dire che ci avevo messo una settimana a tagliare i rametti di tutte e due come piaceva a me! Me le guardavo anche da lontano tutta soddisfatta... Sembravo Leonardo davanti alla Gioconda... Invece! Zac! 

1. La Paul's Scarlet Climber l'anno scorso in versione esuberante non stava tanto male...
2. Eccola dopo il forzato lifting...    

Quest'altra opera terribile invece è tutta mia: in quel momento dovevo essere posseduta da un'entità sterminatrice... Siccome sotto quella rosa Clair Matin parcheggio l'automobile, volevo guidare i rami della rosa lungo dei supporti, in modo che le spine non mi graffino più la carrozzeria. Purtroppo mentre sfoltivo i rami ero con mio padre (altro amante delle potature estreme) e non so come, di tutta la pianta è rimasta questa roba qua... 

1. La Clair Matin l'anno scorso era in versione cespuglio
2. Quest'anno dovrebbe essere in versione rampicante... Ma forse ho esagerato...

Attendo maggio con curiosità misto a terrore!


10 commenti:

  1. la paul scarlet e' bellissima la voglio anche ioooo!

    RispondiElimina
  2. Quella rosa non passa mai inosservata! Spero che anche quest'anno fiorisca così!

    RispondiElimina
  3. io non amo le potature, le piante selvagge mi piacciono a meno che i rami di troppo non diano fastidio al passaggio e alle operazioni in giardino. le poche volte che agisco sulle rose, tolgo solo i rami secchi :-/ forse sbaglio a far così?

    RispondiElimina
  4. Mah! Da quello che posso aver capito sulla potatura non sbagli né fai bene in assoluto! Io non ho molto spazio in giardino perciò, volente o nolente, devo tenere le mie rose il più possibile in una forma ordinata! Potare, però, non si fa solo per motivi estetici: eliminare i rami malati, quelli secchi e quelli che crescono verso l'interno della pianta incrociandosi tra loro fa sì che le rose siano più produttive e sane... Poi bisogna ricordare che ogni classe di rosa va trattata in maniera diversa: le ht, ad esempio, vanno tagliate bassissime, mentre al contrario una Chinensis Mutabilis va giusto giusto spuntata ogni tanto... Sennò si arrabbia... :)

    RispondiElimina
  5. ciao lara, avrei bisogno di un consiglio.

    ho un paio di rose molto lunghe, saranno alte più di tre metri.
    le piante sono molto vecchie, almeno una cinquantina di anni.
    si trovano in una posizione assolata ma parzialmente all'ombra per parte della giornata.

    quello che mi chiedo è se sono rose che vanno in cerca di luce, o se sono lunghe di loro.
    se dovessi spostarle, posso tenerle alte circa un metro e mezzo o si rovinano e bisognerebbe lasciarle crescere quanto vogliono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile rispondere così su due piedi: hai un'idea di che tipo di rose siano?

      Elimina
  6. mmm... no.
    diciamo che dovrebbero essere di quelle chiamate "ibrido di tea", fiore "classico", colore giallo\rosso al bocciolo (poi in piena apertura un arancione), tenndenza a salire.
    dalla signora mia confinante una simile ha superato i 5 metri (ha il giardino abbandonato e non viene più potato nulla tranne una rasatura generale biennale) [la signora confinante era l'ex padrona di questo pezzo di casa, quindi le rose erano sue e gestiva tutto il custode\giardiniere -che poi non è un castello, ma una villetta di inizio secolo, non so che ci facesse custode\giardiniere]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che sono proprio rampicanti! Se ti viene il dubbio di doverle spostare perché sono spoglie alla base, questa è una caratteristica comune delle ht (rampicanti e non)! Essendo piante vecchie, comunque, una potatura ringiovanente forse non sarebbe neanche male! A febbraio, però! Spostare piante così vecchie, invece, mi pare un'impresa titanica... Chssà che razza di radici hanno! Secondo me sarebbe uno stress troppo grande! Piuttosto, se ti piacciono, fanne qualche talea a settembre!

      Elimina
  7. caspita: per rose rampicanti io ho sempre in mente le roselline piccole, non pensavo che anche rose dai fiori grandi fossero così "esuberanti".

    mmm... quella della talea è una idea mica male!
    purtroppo non ho fatto la talea della rosa rosso scuro che dopo il trasporto è morta e l'ho sostituita con la Marina Marini.
    le radici non saranno importanti perchè mio padre l'aveva già traslata anni e anni fa, ma soprattutto nella posizione attuale si trova da non più di tre anni, spostata da me.

    la base non è nemmeno enorme, è solo un po' contorta.

    mentre gigante era la base di una rosa asportata dal giardino di mia sorella: anche quella una vecchia rosa rosa, sradicata a giugno, la mia metà aveva un "ceppo" di circa 15 cm di diametro e altrettanto è rimasto in sede, ho preso la metà pianta che avava perso le foglie...
    messa in vaso, concimata, ha prima rimesso foglie, e ora ha i boccolo rosa antico, non vedo l'ora si apra per vedere bene com'è.

    ah... dopo aver letto e riletto qui, mi sono preso una white meidiland. è proprio carina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, che lavoracci che avete fatto! Complimenti! Non ci avrei mai nemmeno pensato!
      Ce ne sono di ht a grandi fiori rampicanti! Mi viene in mente, ad esempio, la rossa Papa Meilland del mio vicino di casa! E per restare in famiglia Meilland... Con la White Meidiland hai fatto un affare! Non stanca mai!

      Elimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...